Esordio col botto!!!

Prima partita della Summer Cup 2019 per i nostri colori. Appuntamento alla Ragnatela per il sentito derby con l’Emicragna, che già ci aveva sconfitto due volte nel Mastri Birrai. E cosi si è pensato bene di cambiare tattica. Preparazione in altura ed invio di Sandro a sistemare l’impianto di climatizzazione del locale. Missione compiuta. Magic con una prodezza sul finale riusciva a rompere un tubo ed a far si che il clima fosse torrido. Sistemato il clima ci attendeva la supersfida. L’aria rarefatta per cui ci eravamo ben preparati in settimana consentiva al max una decina di minuti di autonomia nel locale. Cosi nel primo e forse decisivo doppio Ice Boy e il Barba giocavano alla grande e si imponevano su Fausto e Davide con un gran bel 3-1. Di corsa fuori a prendere una boccata d’aria e subito di nuovo in pedana il Barba che replicava il 3-1 nel singolo contro Davide. 2-0 di squadra e frecce tra le dita del “Proferssor” Tulipano, che tra una lezione e l’altra, trovava il tempo di portarsi a casa l’ennesimo 3-1 contro Paola. 3-0 e match point per noi con la nostra Master Coppia Magic/Tulipano contro Sara e Paolo, partita combattutissima con Madonne che volavo tra la nebbiolina, la spuntavano ancora noi al decider e chiudevamo la nostra prima vittoria contro i cugini/e. A risultato acquisito Magic vinceva con Francesca 3-1 e il Bazz, da gran signore qual’è, veniva battuto da una super Ximena in gran serata. Risultato 5-1. Festa grande insieme ai nostri amici e brindisi finale. Riconsegna di asciugamani e ciabattine e via a far la doccia. Sauna consigliatissima per chi non ha problemi di pressione, locale ottimo, personale delizioso. Voto 10.  Ora di nuovo in pedana venerdi prossimo in trasferta al Ninkasi. Magic già preallertato per i lavori di ristrutturazione…….

Referto

Vittoria e qualificazione per le finali!!!

Si torna in pedana dopo una settimana di pausa per il Torneo Mastri Birrai e l’appuntamento ancora una volta è con gli amici del No Score Dart Team. Serviva una vittoria per accedere alle finali del 7 luglio e vittoria è stata. Il risultato è stato ben indirizzato già dopo il primo blocco chiuso 4-0 e messo in ghiaccio nel terzo. Tutti i presenti hanno apportato il loro contributo con almeno 2 vittorie. Da segnalare la prestazione di Giorgio “Lembas” al rientro in attività dopo 6 mesi che si portava a casa due match e sopratutto una super 17 frecce di Magic Ale nonostante il tasso alcolemico elevato. Quasi quasi Simo Timo faceva lo scherzetto alla bella Ximena con un decider in cui ha tirato le bombe ma non ha chiuso. Finiva con il risultato di 11 a 7 come all’andata e come le altre due partite di girone. Un punteggio che ricorre nel bene e nel male. Per il resto solita piacevole serata con tante risate e tanta birra spillata dal grande Fausto.  Ora si switcha sulla Summer Cup da usare come preparazione per il 7 luglio, in cui sfideremo l’Emicragna, I Soci e probabilmente il The Surge nelle finali. Good Darts!!!

 

Referto

Copia incolla nel derby

Si torna a giocare il Mastri Birrai e l’appuntamento con il ritorno contro l’Emicragna si dimostra come al solito una piacevole serata di freccette. Location manco a dirlo La Ragnatela del buon Fausto. Approfittiamo in questi tornei estivi per far crescere i nostri giovani, cosi sia Ice Boy che Simo Timo si giocano 4 singoli a testa ed un grande doppio finale vinto contro Fausto e Francesca. Mattatore dei nostri Magic Ale che vince 3 singoli e cede solo al decider contro Grama.  Con 2 vittorie segue Ice Boy, piu quella del doppio. Una per Beautiful Mind e solo quella nel doppio per Simo Timo. Risultato finale 7-11, come all’andata, che rispecchia quel pizzico di superiorità vista in pedana. Un altra bella occasione per mettere esperienza e minutaggio nelle dita. Ora ci resta una sola partita di girone contro i No Score per qualificarci per le finali. Forza ragazzi un ultimo sforzo prima delle vacanze.

Referto

 

Underdogs!! Buona la “Quinta”

Finali di B-Cup a Pieve di Cento, obiettivo dichiarato negli spareggi persi contro il The Surge. Poi succede che le nostre rivali per un motivo o per l’altro non possono andare a difendere i colori della nostra regione. E cosi tocca a noi. Gli Underdogs. Sempre pronti a partire e giocare. Ammaliati da una nuova sfida. Confrontarsi con altre realtà. E cosi fatta la conta di chi può e di chi non può siamo in 7, sei in partenza da Roma ed il Bazz che ci raggiunge da Cesena. Appuntamento per la partenza a casa del Pres alle 15 di venerdi, Omar si presenta con il pulmino ed i ragazzi lo tappezzano con il logo della squadra. Tanto per farci riconoscere agli autogrill. Jimmy, accompagnato dall’autista personale si presenta in ritardo come al solito. Alla fine si parte con soli 30 minuti di ritardo, accettabile. Il viaggio scivola veloce guardando atterriti la corsia opposta con una decina di km di traffico, quando ci si ferma per problemi di prostata all’interno del gruppo. Ne approfitta Simo Timo per portarsi a casa un fustino da 1 kg di patatine. Cambio pilota e via verso la meta. Si arriva cosi in perfetto orario di cena, giusto il tempo di scaricare le valige e via a metter le gambe sotto il tavolo.  Il menu turistico a 15 euro doveva farci insospettire e sopratutto evitare piatti crudi……ma Tulipano azzarda una caprese……la pagherà cara….o se la pagherà. Finita la cena si prova una capatina al Palacavicchi per testare le pedane, ma ci sbattono la porta in faccia perche stanno ancora allestendo. Ci arrendiamo e torniamo al B&B, ragazzi a letto e noi a farci un brindisi, già li l’assenza di jimmy doveva insospettirci…..fatto sta che tra un sigaro, una chiacchiera ed una grappa giunge l’ora di andare a letto….sta per cominciare la notte più lunga dell’anno, e non per la tensione pre gara, come sarebbe stato giusto, ma per quello che succederà. Senza entrare nei dettagli tra corse al bagno, lotte infinite con le zanzare, passeggiate notturne, trattori in azione ed un caldo che neanche Zalone in sauna, i nostri eroi arrivano alla mattina della gara in condizioni disdicevoli, tra mal di schiena, crampi, spossatezza, sonno e la giusta tensione. Ma siamo pronti, siamo venuti fino a qua e giocheremo con tutte le nostre forze.  Arriviamo al Palacavicchi, la prima partita è contro i friulani del Grandeuno, bisogna consegnare le formazioni e Jimmy non si trova, panico, ce lo siamo giocati, ed invece lo scoviamo in un angolo della struttura esterna in ginocchio che sembrava stesse pregando. Fingiamo sia un rito prepartita per coprire la sbrattata lasciata in un secchio. Le premesse ci sono tutte. E si parte per il primo match, si gioca in contemporanea su due pedane, Bazzocchi-Cattonar e Manente-Rigotti, l’autonomia di Jimmy è di circa 30 minuti, basta molto meno per il fortissimo Rigotti per chiudere 3-0, leggermente piu combattuto il match del Baz che cede 3-1. Siamo subito sotto 2-0 ed in pedana il nostro doppio designato Sandro/Jimmy contro Rigotti/Devetti, ancora una volta al far la differenza è Rigotti, altra categoria per noi, e sconfitta per 3-0. Altri due singoli in pedana con D’Onofrio contro Devetti e Ice Boy contro Benvenuto, Sandro se la gioca ma cede al decider 2-3 mentre Ciccio cede per 0-3. Finisce cosi 5-0 per i nostri avverari, risultato severo ma giusto, si poteva strappare qualche leg in più ma alla fine la differenza si è vista. Essendo sconfitti pausa e seconda partita alle 15, mentre in nostri avversari affrontano il Superbowling. Decidiamo cosi di fare un salto al ristorante difronte per assaggiare i locali tortellini, Jimmy lo lasciamo in auto in condizioni pietose. Pranzetto leggero pre partita, bicchierino di vino e si ritorna a bordo pedana. Nel frattempo il Grandeuno ha battuto anche il Superbowling, quindi la nostra partita sarà uno spareggio per il passaggio del turno come seconda del girone. Primi due singoli il Pres contro Pretolani e Sandro contro Boschi, niente da fare per Luca con Pretolani che chiude 3-0 sempre sotto le 25 e chiusura al bull, mentre un solidissimo Sandro batte Boschi 3-0 e pareggia il discorso. 1-1 e doppio Sandro Jimmy contro Pretolani Boschi, partita molto bella e combattuta in cui i nostri tengono botta fino al decider dove cedeno alla precisione di Pretolani. Siamo sotto 1-2 e tocca Jimmy, con relativa bustina in tasca, contro Bartolini e Ice Boy contro Ceroni. Jimmy la spunta 3-1 tra le proteste del suo avversario che chiede il cambio arbitro, mentre Ciccio cede ancora 0-3 con il forte Ceroni. Siamo sotto 2-3 ed in pedana per il doppio il Pres e Paolo contro Ceroni e Lucchini. Partita combattutissima che va al decider in cui i nostri la spuntano e pareggiano il conto. Tocca quindi al Bazz contro Tognacci con una grande vittoria per 3-1, da segnalare un 180 e 19 frecce ed a Beautiful Mind che contro Lucchini va sotto 0-2 per poi rimontare alla grande, chiudere il 2-2 con un super check out da 96 con T20 D18 ed andare a vincere 3-2. 5-3 per noi e passaggio del turno, inaspettato ma sicuramente meritato. Ci siamo. Neanche il tempo di festeggiare che ci aspettano i quarti di finale contro gli umbri del Tempio, che hanno vinto il loro girone con due belle vittorie. Si gioca un match alla volta e comincia il Bazz contro Mattioli, Paolo se la gioca ma cede 1-3 al cospetto della maggiore precisione del suo avversario. Stesso risultato per Jimmy che cede a Pannacci non senza battagliare. Due sconfitte che ci portano subito sotto 0-2. Si va al doppio, in cui schieriamo l’ormai collaudata coppia Jimmy Sandro, che non tradiscono e battono 3-1 la coppia Pannacci Mattioli. Scende in pedana Sandro contro Elisei per quella che sarà la piu bella partita della giornata, Magic si porta 1-0 chiudendo da 78 T18 D12, uno due del suo avversario che sapra una 19 e una 23, pareggio di Sandro 2-2 si va al decider dove la spunta Elisei in 24 con Sandro in chiusura.  Veramente una gran partita. Sotto 1-3 scende in pedana Ice Boy che resiste fino all’1-1 per poi cedere alla maggior precisione in chiusura di Bilancini, 1-3 e match point per il Tempio. A giocarselo sono la coppia Pres Bazz che aveva vinto al turno precedente, ma gli avversari sono di ben altra pasta e finisce 1-3. Sconfitta e torneo finito. Eliminati ai quarti ma contenti della stupenda giornata. Giocare dalla mattina alle 9 e finire alle 21,30 è stato faticoso ma inebriante. L’anno prossimo toccherà rivedere la preparazione atletica. Giro di saluti, pronti alla partenza vediamo una squadra che si fa le foto con le medaglie al collo, al che chiediamo cosa avessero vinto, ci dicono che ci sono le medaglie per i quinti classificati, Beautiful Mind fa due conti e allora spetta anche a noi…..corsa al banco della Federazione e premio ritirato. Si festeggia giusto il tempo di farsi due foto e via in autostrada per il ritorno a Roma. Non prima di essersi fermati al Mac per un rifornimento. Alla fine della fiera è stata veramente una gran bella esperienza, giocare con gente che calca le pedane da 20/30 anni è stato fantastico, vivere le partite con gli amici dell’Emicragna , della Brigata e della Ragnatela, tifare per loro e loro per noi, decisamente coinvolgente. Ora l’obiettivo sarà tornare qui il prossimo anno, sarà sicuramente durissimo ma ci proveremo con tutte le nostre forze. Anche perche ora sappiamo cosa vuol dire. Buone vacanze Underdogs!!!! Anzi no, abbiamo ancora due tornei in corso…..forza ragazzi!!!

Primo squillo al Mastri Birrai

Secondo appuntamento al Mastri Birrai per i nostri ragazzi e prima vittoria contro gli amici dei No Score. Come sempre la serata è stata piacevole al di la dell’impegno agonistico. Il risultato finale rispecchiava i valori presenti in pedana ed a spuntarla erano i nostri per 11 a 7. Ancora una volta sugli scudi Ice Boy che si portava a casa 3 singoli su 4 ed il doppio in coppia con l’esordiente Nicolas, quarto under18 di casa Underdogs, che alla prima esperienza in pedana, pur con tutti i suoi limiti, si toglieva la soddisfazione della vittoria. Che sia di buon auspicio per la prossima stagione e i prossimi impegni. Per Alexis Omar e Paolo lo score era di perfetta parità con due singoli vinti e due singoli persi, con prestazioni altalenanti. Proprio sulla continuità si dovrà lavorare per migliorare, ma siamo certi che con il duro allenamento arriverà anche la questo. Adesso due settimane di pausa per i nostri nel Mastri Birrai, inizierà invece la Summer Cup che ci vedrà ancora più impegnati. Ora la testa è tutta a sabato 1 Giugno quando andremo, un po a sorpresa, a difendere i colori della nostra Regione alla B-Cup di Pieve di Cento. L’impegno, sulla carta proibitivo, ci vedrà al cospetto di realtà storiche del mondo delle freccette, uno stimolo in più per farci conoscere … e poi noi siamo gli Underdogs…in nomen omen. Forza ragazzi.

Referto